Le Materie Prime

Un grano 100% italiano, selezionato per le sue qualità nutritive e macinato dai mulini di nostra fiducia

La pasta è ottenuta dalla trafilatura ed essicamento di impasti composti di sfarinati di grano duro (il grano tenero è riservato al pane e ai dolci). La nostra azienda usa dei grani 100% italiani scelti in funzione delle proprietà nutritive, di quantità ed in particolare di qualità del glutine. Il grano è molito e pastificato seguendo caratteristiche di filiera (corta) che rispettano i vecchi criteri di lavorazione in ogni suo aspetto.

Scegliamo i molini in funzione del loro metodo di lavorazione: la molitura deve essere delicata senza scaldare il grano, in modo da mantenere inalterate le proprietà organolettiche del prodotto. La semola ottenuta verrà poi pastificata ed essiccata a temperature basse, che non superano mai i 38°C.

Il Pastificio Fabbri vi propone 4 linee di cui tre di grano e una di farro (vedi qui sotto)

Descrizione:

La pasta è prodotta con semola ricavata da grani selezionati 100% italiani preferibilmente toscani, nei quali viene ricercato, non tanto la quantità quanto la qualità del glutine contenuto.


Tipo di grano:

Grano duro italiano (Triticum durum)


Chicco del grano:

Costituita prevalentemente dall’endosperma, ossia la parte più abbondante della cariosside, ricca di amido, strutturato in granuli e di proteine che daranno origine al glutine con l’impastamento.


Conformità con la legge DPR 187/2001 dando la scala dell’integrità:

Indice di ceneri: < 0,90 (quantità di fibre che restano nel grano dopo la macinatura)

Umidità massima: 14,50%

Proteine minime: 10,50


Composizione del grano:

Multivarietale 100% grano italiano


Origine:

Italia


Colore della pasta ed etichetta:

Descrizione:

La pasta è prodotta con una semola semintegrale detta “semolato”, meno raffinata dalla macinazione rispetto alla semola, però nutre meglio e in modo più completo grazie al maggiore contenuto di fibre, polifenoli, germe di grano e vitamine. Le fibre alimentari contribuiscono a fornire la sensazione di sazietà, abbassando la glicemia ed il tasso di colesterolo nel sangue e, infine, facilitano il transito intestinale.

La pasta di semolato è ottenuta da una varietà antica di grano di origine toscana, il “Cappelli”, chiamato così in onore del senatore abruzzese Raffaele Cappelli, promotore nei primi del novecento della riforma agraria. E’ caratterizzato da un’alta digeribilità, non avendo mai subito alterazioni genetiche dall’agricoltura moderna. Ha un elevato contenuto di amidi resistenti che arrivano inalterati nell’intestino crasso, portando così innumerevoli benefici per il nostro organismo, che vanno dal favorire l’assorbimento di sali minerali come il calcio, alla prevenzione delle malattie intestinali.


Tipo di grano:

Grano duro italiano varietà antica (Triticum durum)


Chicco del grano:

Contiene semola + la parte nobile della fibra + le parti più interne dei tegumenti. Le fibre nobili arrichiscono di sostanze nutritive (fibre, polifenoli, germe di grano e vitamine).


Conformità con la legge DPR 187/2001 dando la scala dell’integrità:

Indice di ceneri: 0,90 < 1,35 (quantità di fibre che restano nel grano dopo la macinatura)

Umidità massima: 14,50%

Proteine minime: 11,50


Composizione del grano:

Monovarietale 100% varietà Cappelli biologico


Origine:

Toscana


Colore della pasta ed etichetta:


Tempo di cottura:

+10% rispetto alla semola

Descrizione:

Il grano Timilia è un grano duro antico con crusca e glutine molto delicati. Sapori e profumi di campo lo caratterizzano da sempre. In Sicilia producono pizze e pane oltre alla pasta con questo grano proprio per le sue caratteristiche di delicatezza nonostante faccia parte di grani duri.


Tipo di grano:

Grano duro italiano varietà antica (Triticum durum)


Chicco del grano:

Contiene semola + semolato + la parte nobile interna e porzione più esterna dei tegumenti. Contine anche fibre meno interne del tegumento aumentando la sensazione di sazietà.


Conformità con la legge DPR 187/2001 dando la scala dell’integrità:

Indice di ceneri: 1,40 < 1,80 (quantità di fibre che restano nel grano dopo la macinatura)

Umidità massima: 14,50%

Proteine minime: 11,50


Composizione del grano:

Monovarietale 100% varietà Timilia biologico


Origine:

Sicilia


Colore della pasta ed etichetta:


Tempo di cottura:

+15% rispetto alla semola

Descrizione:

Il farro Dicocco è un’antichissima varietà di frumento e presenta una altissima digeribilità, scarso contenuto di glutine e un glutine molto morbido che, per quanto difficilissimo da pastificare a bassissima temperatura, ci consente di pastificare un prodotto delicatissimo seppur con peculiarità uniche.


Tipo di frumento:

Farro dicocco italiano (Triticum dicoccum)


Chicco del frumento:

Il farro è un cereale parente del grano. Livello di glutine inferiore che risulta utile per cambiare dieta e non mangiare sempre glutine proveniente da grano duro.


Composizione del grano:

Monovarietale 100% varietà Dicocco biologico


Origine:

Toscana, Lazio, Umbria


Colore della pasta ed etichetta:


Tempo di cottura:

-10% rispetto alla semola